Spose e fornitori: un matrimonio di qualità senza brutte sorprese!

Per oggi era programmato un altro post, ma il servizio delle Iene di ieri sera, che ho condiviso anche su Facebook, mi ha fatta davvero innervosire.

Addirittura innervosire? – vi starete chiedendo. Si, innervosire, ma proprio tanto!

Sono arrabbiata per due motivi. Innanzitutto mi fanno rabbia gli improvvisati e disonesti. Quelli che ti trattano come un’idiota intontendoti con promesse che non sono in grado di mantenere o che non vogliono mantenere. Quelli che pur di fare numero si svendono con prezzi ridicoli. Quelli che credono d’essere più furbi degli altri e non arrivano proprio a capire che le loro azioni generano reazioni, come ad esempio, chessò una denuncia!

Ma in secondo luogo sono arrabbiata con le spose! Se possibile anche di più! Le spose che si fanno fregare da questi individui mi fanno ancora più rabbia dei meschini in cui sono incappate!

Possibile che non avvertite puzza di truffa? Di poca professionalità? Di mancanza di serietà? Possibile che non si consideri più la qualità? Non che sia sbagliato essere attenti ai propri soldi, tutta’altro! Ma dovrebbe insospettirvi il fatto che per uno stesso preventivo fatto da diversi fornitori ci siano delle cifre totalmente discordanti! che poi, se proprio le cifre non vi piacciono, provate a pensare che magari è la vostra richiesta che è troppo alta. Se avete un budget in mente chiedetevi cosa potreste avere per quella cifra, non il contrario.

E’ un periodo di crisi e sperare di poter risparmiare è un’idea che alletta tutti, però per favore fatelo con intelligenza! A Napoli si dice ” ‘o sparagn’ nun è mai guadagn’ “, che tradotto vuol dire che non sempre una proposta più economica è anche quella di qualità!

Ecco, su questo dovete soffermarvi. Sulla qualità! Del servizio, della proposta, della persona! E’ il vostro matrimonio, avviene una sola volta nella vita! Allora va bene essere oculate, ma non fatevi fregare da chi vi getta il fumo negli occhi! Pretendete un contratto che funga da garanzia o ingaggiate chi debba farlo per voi, come una Wedding Planner!

Si è vero… purtroppo in questo settore siamo in troppi e si ha difficoltà a scegliere. Io stessa all’inizio della mia avventura come Wedding Planner ho dovuto “studiare” bene prima di scegliere quelli che a mio avviso sono i migliori fornitori del settore. E sempre io all’inizio, con poca esperienza e zero matrimoni, mi sono presentata con umiltà, senza promettere mari e monti e senza fare il passo più grande della gamba. Sarà che sono giudiziosa e non sarebbe stato certo un buon modo per propormi al pubblico ma mai avrei agito come improvvisata o disonesta!

Non per portare acqua al mio mulino… ma lo sapete che l’ingaggio di una Wedding Planner (seria) vi libera di questi problemi? Non rappresenta una spesa in più, ma anzi è colei che vi aiuterà ad avere il vostro matrimonio dei sogni prendendosi la responsabilità di tutto ciò che accade. E non offendetevi se vi sembriamo delle ficcanaso e vogliamo avere un’idea della cifra che volete spendere (o per l’intero matrimonio o per il singolo servizio in questione). Grazie a questa piccola intrusione, saremo in grado di aiutarvi e direzionarvi verso le cifre scelte, garantendo qualità e risparmio, realizzando così il vostro sogno senza brutte sorprese.

Ecco perchè tante volte sembra che vogliamo imporvi i nostri fornitori. Loro sono quelli con i quali noi abbiamo rapporti da tempo, che non hanno alcun interesse a fregarci, ma tutto il contrario, visto che se siamo soddisfatte del servizio li continueremo a chiamare per i prossimi matrimoni e non solo. Loro sono quelli con i quali abbiamo già un nostro linguaggio lavorativo e che faranno di tutto per darci sempre un servizio di alta qualità, anche con cifre contenute, perchè sanno che al minimo errore vengono tagliati fuori! Per questo li consigliamo e li preferiamo ad altri!

Sinceramente storco sempre un po’ il naso quando le spose mi vogliono presentare il fiorista amico del cugino, o il fotografo fidanzato della sorella del testimone che prende la metà. Quando è capitato in passato, le spose si sono sempre trovate male e la frase che mi sono sentita spesso dire è la stessa: ” Avevi ragione, dovevo seguire il tuo consiglio”!

matrimonio_risparmio

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.esterchianelli.com/wp-content/uploads/2020/07/background-header-pagine2.jpg);background-color: #fdf8f4;background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 110px;}