Non può piovere per sempre

Pioggia torrenziale da giorni scende sulla nostra città… Il freddo ed il gelo si sono abbattuti su tutta Europa, città paralizzate da nevicate impreviste, aeroporti bloccati e malanni di stagione. E voi siete davvero convinti che l’inverno vi piaccia???

Preferisco di gran lunga la primavera e l’estate… Forse per alcuni l’estate è troppo torrida e soffocante (vi ricordate il tormentone degli anticicloni? qui il mio post), non per me che mi crogiolo beata nella calura estiva, senza sudare e senza soffrire (forse talvolta ma alla soglia dei 40°), quindi forse voi preferite la primavera e basta, ma amare l’inverno no! Non si può! L’unico motivo per cui mi è simpatico è perché il Natale avviene dopo pochi giorni dall’inizio dell’inverno, ma poi… dopo qualche giorno di freddo (2/3 non di più), mi ha già rotto le scatole. Potrebbe farmelo andare a genio solo la neve, ma abitando io in una bellissima città di mare, difficilmente posso goderne.

Sembra però manchi poco alla primavera, almeno così ci ricordano le fashion week in questo momento iniziate (a parigi sfila l’Haute Couture, ieri Dior ha fatto uno spettacolo pazzesco!!!) e come direbbe la mia amica fashion blogger, Rossana Ferrari (fashion is the new blog è il suo blog, seguitela perché oltre ad essere intelligentissima, ha un’ironia davvero incredibile e scrive anche molto ma molto bene, non come me per capirci… e la sua rubrica top of the flops è un toccasana per l’umore!), sembra ieri che ci rompevano con le sfilate autunno/inverno, ma un passo che già ci troviamo alla prova costume ed al ritorno (no Rossana non sentirti male!) delle infradito!

dior bridal gown

Rossana e Fabiana Sera di The Fashion Curves (geniale sito di una cara amica, che ha avuto una splendida idea!! Smack Fabi) hanno legiferato: lo smeraldo sarà nostro compagno per la primavera, anche se sembra che l’arancio tenue e il cipria gli sono col fiato sul collo.

E per i matrimoni 2013?

Avevamo dato un piccolissimo anticipo di quello che ci riservavano primavera ed estate in questo post, ma qualche novità la abbiamo.

Dopo aver trascorso qualche giorno in fiera a Tutto Sposi, dopo aver salutato qualche amico che esponeva e avere guardato un paio di sfilate, non ci siamo ritenute soddisfatte (purtroppo peggiora di anno in anno), quindi abbiamo deciso di curiosare altralpe, precisamente a Parigi, dove in questo w.e. c’è stato e ci sarà per tutta la settimana un’importante fiera del wedding. I nostri vicini di casa hanno buon gusto e buone idee e anche se non ci sono particolarmente simpatici, talvolta bisogna riconoscerne i meriti.

Dalla Francia arrivano ancora una volta merletti, tulle e tanta organza e georgette. Vestiti regali e romantici, con lunghi veli o con velette cortissime adagiate su cerchietti e fermagli per diventare più moderne e sbarazzine. E, udite udite, ritornano i guanti!!! Se ne era sentito parlare ma dicono che ora sia una certezza!

Per gli allestimenti tanto vetro e inserti naturali, morbidezza e veli che fluttueranno nel vento. Colori tenui e tanto giallo in tutte le tonalità, chiaro, paglierino, limone e crema. Le amate tensostrutture prendono altre forme e si trasformano in tende morbide e accoglienti. Si gioca come sempre con le luci, lanterne, candele e ceri, ma si esagera per creare scenari da sogno che lasciano senza fiato.

C’è il ritorno del classico ed intramontabile chignon, enorme quasi sproporzionato, di gran moda in america, al di sotto del quale far partire un lungo o corto velo di tulle, ma questa opzione è consigliata per sposine giovani, che possono strafare senza temere di sbagliare.

chignon

 

E le pettinature morbide degli scorsi anni, non ci rinunceremo mica perché il raccolto torna di moda? E se ci piace un matrimonio moderno tutto verde malva? E se voglio un vestito sirenato anche se quest’anno sembra che non sia all’ultimo grido?

Bhe, state calme innanzitutto, che tutte queste domande mi mettono ansia, poi seconda cosa, per me è giusto informarsi ma poi il matrimonio lo si realizza come lo si desidera! Non bisogna certo seguire tutte le tendenze, il matrimonio è principalmente una questione di gusti, di stile, e solo dopo di mode! E poi… a cosa serve un wedding planner se non a farsi aiutare in tutte queste scelte?

Vi saluto e spero di scrivervi un po’ prima la prossima volta…

P.s. la pioggia almeno ha smesso di scendere…

 

 

 

Ci sono 2 commenti
  1. D’accordo con te per la pioggia estenuante, a me addirittura, MI AFFATICA! Non sono invece d’accordo col tuo parere sui francesi: perchè non ti sono simpatici? Io li adoro, sono il popolo più civile e “fresco” che conosco, dopo di noi, ovviamente! e poi, secondo me non si può catalogare un intero popolo solo per qualcuno! i simpatici e gli antipatici ci sono ovunque, a tutte le latitudini… pensa che io ho molti amici SIMPATICISSIMI fra i padani!!!! ahahahahahah!

  2. Ciao Martina!
    Ad onor del vero devo dire che anche a me i francesi sono simpatici!
    E’ vero anche però che generalmente gli italiani poco simpatizzano per i nostri vicini di casa. Il mio era un discorso in generale… Però di padani simpaticissimi ne devo ancora incontrare! ahahahahah

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *

div#stuning-header .dfd-stuning-header-bg-container {background-image: url(https://www.esterchianelli.com/wp-content/uploads/2020/07/background-header-pagine2.jpg);background-color: #fdf8f4;background-size: cover;background-position: top center;background-attachment: scroll;background-repeat: no-repeat;}#stuning-header div.page-title-inner {min-height: 110px;}